N. 2/2021

AssoSoftware24 ottobre2021

Visualizza il n. 2/2021 della Newsletter

 

 

ASSOSOFTWARE24 SI RINNOVA

A cinque anni dal primo numero di AssoSoftware 24, la nostra newsletter realizzata in collaborazione con Il Sole24Ore Radiocor, si rinnova per essere ancor più efficace e puntuale nel presentare l’azione che AssoSoftware svolge sui tavoli politici, istituzionali e tecnici.

Innanzitutto, cambia la frequenza, che diventa mensile con l’obiettivo di mettere in evidenza con maggiore tempestività le attività associative nei diversi ambiti di intervento, i risultati conseguiti, le criticità riscontrate e le nostre proposte. Più numeri durante l’anno quindi per uno strumento con un’impostazione più agile, sintetica e facilmente consultabile. Ogni mese AssoSoftware24 ospiterà uno o più Focus sui principali temi su cui l’Associazione è impegnata sia a livello politico/istituzionale sia tramite i Gruppi di lavoro, presenterà le novità, le iniziative e gli eventi associativi, gli incontri e gli appuntamenti con Enti e Istituzioni, i nuovi soci e le nuove convenzioni per i soci.

AssoSoftware24 sarà disponibile sul sito assosoftware.it e sarà inviata non solo ai Soci ma anche agli stakeholder con cui AssoSoftware interagisce e a una mailing list selezionata comprendente diecimila imprese e intermediari profilati dal Sole 24 Ore.

 

NO ALL’INVASIONE DI CAMPO DEL PUBBLICO NEL MERCATO,

L’appello di AssoSoftware ripreso dal Presidente di Confindustria Carlo Bonomi

L’appello, in difesa dell’iniziativa privata e contro ogni invasione di campo da parte del Pubblico, compresi Ordini professionali e Casse di Previdenza, nelle dinamiche del libero mercato, contenuto nella lettera inviata dal nostro Presidente a Carlo Bonomi, Presidente di Confindustria, ha trovato un pronto riscontro nel suo discorso all’Assemblea Nazionale di Confindustria dello scorso 23 settembre. Il Presidente è stato molto chiaro, riprendendo questo tema caro all’associazione sull’invasione del pubblico nel privato, nel ribadire: “…basta gestioni in house dei servizi da parte di Comuni e Regioni, ...numerosi Ordini Professionali, Casse di previdenza e società pubbliche controllate in house stanno usando proprie risorse, a ben altro destinate, per realizzare piattaforme digitali esclusive in chiara violazione della concorrenza, mentre l’offerta di servizi digitali da parte delle imprese private di settore offre una vastissima gamma di soluzioni già testate e disponibili sul mercato....”

 

DA ASSOSOFTWARE UN CONTRIBUTO DI 20MILA EURO A SAN PATRIGNANO.

Un sostegno all’innovazione per i progetti di formazione professionalizzante per l’alto artigianato.

Anche per quest’anno AssoSoftware ha rinnovato il contributo di 20.000,00 euro alla Comunità di San Patrignano, che ospita gratuitamente ragazzi che vogliono lasciarsi alle spalle storie di emarginazione e disagio offrendo loro una prospettiva di reinserimento sociale attraverso percorsi di formazione scolastica e professionale.

È un impegno che manteniamo per contribuire a sostenere alcuni progetti particolarmente importanti perché finalizzati a promuovere l’innovazione, la formazione e l’adeguamento delle produzioni di alto artigianato, fiore all’occhiello delle attività della Comunità.

 

CONFINDUSTRIA: ASSOSOFTWARE DIVENTA SOCIO DIRETTO

Un riconoscimento all’azione di AssoSoftware come punto di riferimento del settore e interlocutore in tutti i livelli istituzionali.

Dallo scorso giugno, AssoSoftware è diventata socio diretto di primo grado in Confindustria nazionale. Avrà diritto di voto in assemblea nazionale al pari delle Unioni territoriali di Confindustria.

Il presidente Mariotti ha sottolineato che si tratta di un traguardo importante che rafforza la nostra presenza in ambito Confederale ed è un riconoscimento stimolante per la nostra storia associativa che ci consentirà di portare ai vari tavoli istituzionali la voce di un comparto così rilevante per il Paese come quello dei software gestionali.

Da parte sua, il Presidente di Confindustria Carlo Bonomi in una lettera a Mariotti ha affermato “Siamo orgogliosi di questo ingresso, segno che in questi anni AssoSoftware ha svolto con impegno il proprio ruolo, diventando il punto di riferimento del settore e interlocutore in tutti i livelli istituzionali.”

 

ASSEMBLEA STRAORDINARIA ASSOSOFTWARE

Mercoledì 27 ottobre 2021 è convocata, in modalità web conference, l'assemblea straordinaria e ordinaria dei soci AssoSoftware. Nell'ordine del giorno, oltre alle ordinarie attività assembleari, è prevista anche una sessione straordinaria, con la presenza di un Notaio, per la revisione dello Statuto associativo, intervento che si è reso necessario per adeguarlo al Regolamento Standard di Confindustria, a seguito della nostra adesione in qualità di socio diretto.

NUOVI SOCI

Quattro new entry tra i soci AssoSoftware: NP Solutions Srl (www.npsolutions.it) Sindata Srl (www.sindata.com) Multimedia Point Srl (www.mmpoint.it) Archiva Srl (www.archivagroup.it)

 

UN FISCO “INTEROPERABILE” CON IL SOFTWARE GESTIONALE

Da AssoSoftware il contributo per definire i punti di dialogo e gli elementi di “interscambio”.

Il Fisco italiano da anni ha avviato un difficile percorso di semplificazione e di avvicinamento al contribuente con strumenti online che mirano sia a facilitare gli adempimenti, sia a fornire sempre più dati e informazioni per favorire la “compliance” e l’adeguamento spontaneo anche da parte dei soggetti meno virtuosi.

È un’operazione difficile che deve fare i conti con una legislazione farraginosa che richiede ancora la consulenza indispensabile degli intermediari (Caf e Professionisti) e che spesso, tra proroghe e norme retroattive, dimentica i diritti sanciti dallo Statuto del contribuente. In questo scenario complesso il tentativo dell’Agenzia delle Entrate di predisporre le cosiddette “dichiarazioni precompilate” può essere interessante se c’è il coinvolgimento di imprese e intermediari in una logica “cooperativa” in cui i dati, forniti dal fisco o presenti nei sistemi gestionali, sotto la guida dell’utente, permettono un più rapido e consapevole completamento dell’adempimento.

Da mesi AssoSoftware è impegnata con l’Agenzia delle Entrate nel definire i possibili punti di dialogo tra software gestionali e servizi fiscali e gli elementi di interscambio tra i due sistemi.

Questa attività si basa sull’esperienza ormai consolidata della fatturazione elettronica che ha identificato, oltre agli intermediari fiscali, anche partner tecnici, che, tramite le loro piattaforme

informatiche (hub), hanno creato una rete distribuita potenzialmente in grado di connettere i sistemi centrali del fisco italiano con la moltitudine dei software gestionali in uso presso gli utenti finali.

 

PARTE L’ESPERIENZA “R.E.N.T.RI”

Nel segno dell’interoperabilità e del coinvolgimento delle software house

Nei mesi scorsi è stato formalizzato l’accordo tra le Associazioni di categoria, tra cui AssoSoftware, e il Ministero della Transizione Ecologica per avviare la Sperimentazione del Registro Nazionale sulla Tracciabilità dei Rifiuti.

L’articolo 188-bis del d. lgs. 3 aprile 2006, n.152, è la fonte normativa del progetto; l'attuale formulazione rinvia a successiva decretazione del Ministero dell'ambiente la definizione delle modalità di organizzazione e funzionamento del Registro Elettronico Nazionale (REN),

“consentendo il colloquio con i sistemi gestionali degli utenti, pubblici e privati, attraverso apposite interfacce, favorendo la semplificazione amministrativa, garantendo un periodo preliminare di sperimentazione e la sostenibilità dei costi a carico degli aderenti al sistema”.

L’esperienza del Sistri, naufragato tra mille problemi e difetti, ha permesso di stabilire su quali nuove basi ripartire. In primis, sul coinvolgimento degli operatori e delle software house fin dalla genesi del progetto e poi sull’interoperabilità tra i sistemi come elemento fondante.

Il Ministero intende creare una banca dati unica e centralizzata dei registri di carico e scarico dei rifiuti e dei relativi formulari, costantemente aggiornata, sulla quale poggiare elaborazioni statistiche e meccanismi di controllo con tecniche di big data e AI.

La sperimentazione prevede varie fasi entro il 2022, per costruire per gradi il sistema e l’integrazione con i software gestionali, con check periodici per verificare l’efficienza e la sostenibilità del progetto.


ASSOSOFTWARE TRA I SOCI FONDATORI DI GAIA-X

La competenza delle software house per il progetto di Cloud Europeo

AssoSoftware ha aderito in qualità di Day 1 Member al progetto di Cloud Europeo per la creazione di un’infrastruttura dati europea “sicura e federata”.

Al progetto, avviato nel gennaio 2021 con la costituzione di un’AISBL, hanno partecipato come soci fondatori imprese ed Enti di vari Paesi europei. In particolare, la Germania schiera 49 imprese, la Francia 33 e l’Italia 29, fra cui spicca AssoSoftware in rappresentanza delle 250 software house produttrici di software gestionale.

“Abbiamo accettato l’invito a entrare fra i fondatori di Gaia-X - afferma Mariotti Presidente di AssoSoftware - perché sentiamo il dovere di rafforzare la sovranità digitale di quasi un milione di imprese e professionisti cui forniamo servizi, prodotti e infrastrutture Cloud. Domandarsi chi gestirà in futuro questa nuova economia dei dati è fondamentale ed è ancora più importante chiedersi con quali regole e standard comuni. Aumentare la trasparenza, la portabilità ma anche ridurre gli ostacoli che le burocrazie statali frappongono all’uso di servizi interconnessi pubblico-privato significa generare servizi innovativi e attrattivi per le imprese.”

Vari gruppi di lavoro si occupano di standard architetturali, data spaces e federation services.

Ciascun Paese membro ha creato inoltre un proprio HUB nazionale come punto di riferimento per imprese e associazioni delle attività di GAIA-X e si occupa della definizione dei data spaces nazionali. L’HUB italiano è coordinato da Confindustria su indicazione del Ministero della Transizione Digitale. Per maggiori informazioni: www.gaia-x.eu; www.data-infrastructure.eu.

 

 

Allegati:
Download questo file (NL Assosoftware_ottobre 2021.pdf)NL Assosoftware24_ottobre 2021[ ]334 Kb