Calcolo della maggiorazione 0,40% in presenza da dichiarazione fiscale

Comunicato interno Assosoftware - 13/06/2013



In merito alla compensazione di debiti e crediti quando si utilizza la dilazione di pagamento di 30 giorni con l'applicazione quindi della Maggiorazione dello 0,40% esiste dalla nascita della dichiarazione Unica un comportamento consolidato da parte degli operatori del settore (software house e intermediari), confermato in passato dall'Agenzia delle Entrate (circ. 125 e 144 del 1998), che prevede di applicare la maggiorazione al solo debito residuo (quindi "prima si compensa poi si maggiora) per qualsiasi debito, tributario e contributivo, scaturente dalle dichiarazioni fiscali (UNICO, IRAP, IVA). In questi ultimi anni, nonostante non siano intervenuti altri provvedimenti, vengono segnalate da più parti, l'emissioni di cartelle ed avvisi di pagamento, dai quali si evincerebbe un diverso orientamento ("prima maggioro e poi compenso").

Da ultimo anche la Cipag (Cassa Geometri) che dal 2011 determina il debito contributivo degli associati nel modello Unico, ha diramato una circolare che prevede l'applicazione della maggiorazione 0,40% prima di provvedere alla compensazione con eventuali altri crediti dichiarativi, introducendo una specifica eccezione alla regola generale.
Alla luce di tali nuovi elementi ASSOSOFTWARE, al fine di rassicurare i propri associati e per definire una linea omogenea di comportamento, intende confermare la posizione già assunta di applicare, in linea generale, la maggiorazione al solo debito residuo, post compensazione, per tutti i debiti tributari e contributi scaturenti dalle dichiarazioni fiscali.

Milano, 13 giugno 2012